mercoledì 2 novembre 2016

Recensione "Feline" di Sarah Bianca

Buongiorno miei lettori! Oggi voglio presentarvi la mia recensione di "Feline".
Fatemi sapere cosa ne pensate e se lo avete letto, sono curiosa.


Autrice: Sarah Bianca
Edito: Fazi Editore 
Collana: LainYa
Genere: fantasy
Pagine: 522
Prezzo: € 15,00
Prezzo eBook: € 6,99
Data di uscita: 13 ottobre 2016
TRAMA:

In Germania, nascosta fra le fronde delle foreste più fitte, riparata dai corsi d’acqua più insidiosi, e soprattutto protetta dalla magia, la Tenuta è la comunità segreta che l’anziana Isolde ha costituito anni fa.
Qui, organizzati in clan, alleanze e veri e propri sistemi di governo, vivono i mutaforma, esseri umani con la capacità di assumere sembianze animali. Per Uriel, magnifica tigre bianca, avvenente nipote di Isolde e candidato alla reggenza in seguito al ritiro della nonna, il tempo della spensieratezza e delle avventure amorose sta per finire: deve lasciare la Tenuta e, insieme alla gemella Stella, mettersi alla ricerca della ragazza destinata a diventare la sua compagna; colei che non solo dovrà innamorarsi di lui, ma anche possedere quelle stesse capacità magiche di cui è dotata Isolde. Solo in questo modo Uriel potrà sperare di vincere la lotta per la successione, salire al potere e proteggere il proprio branco dalle minacce del mondo esterno.
È così che la giovane Dara – rimasta sola dopo l’incidente stradale che le ha portato via la famiglia – si ritroverà coinvolta in un mondo incredibile, combattuta fra il desiderio di tornare alla sua vita di sempre e l’enorme responsabilità di essere l’unica speranza per la Tenuta e per i suoi membri, ai quali presto si ritroverà indissolubilmente e perdutamente legata. Primo volume di una trilogia, tra scenari incantevoli, intrighi di potere, sentimenti e colpi di scena, Feline dà il benvenuto al lettore con un modern fantasy raffinato e completamente nuovo, dove restare fedeli a se stessi si rivela la battaglia più difficile.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del romanzo "Feline"di Sara Bianca, innovativo fantasy italiano che ripropone il concetto dei mutaforma in una nuova veste.
Infatti qui non si parla licantropi, ma di persone capaci di mutare in animali (tigri, ippopotami, lupi, ecc...). Tutti vivono nella Tenuta comandati da Isolde, la Reggente, un personaggio molto ambiguo a mio avviso e che vi farà riflettere moltissimo, perché fino all'ultimo vi chiederete da che parte sta. E confesso che non é assolutamente il mio personaggio preferito, la trovo oscura e piena di segreti, specialmente con le persone che le sono più vicine (ad esempio i suoi nipoti). Rimarrete sorpresi dalla sua complessità e forse la odierete. Passiamo invece a Dara e Uriel, i due protagonisti: loro a mio avviso, sono la vera anima della storia perchè sin da subito si percepisce una sorta di alchimia, come se tra di loro ci fosse una forza che li attira. Ma vediamoli singolarmente: lei è una ragazza con un passato doloroso che cerca di andare avanti con la sua vita, di voltare pagina, ma non per questo si piangerà addosso, Dara è combattiva, capace di grandi cose, anche se tutti sarebbero fuggiti dalla situazione in cui si trova lei. Io l'ho adorata, una protagonista davvero stupenda. Uriel invece è un ragazzo con un destino già segnato da molte responsabilità, che magari nemmeno desidera perchè non pronto. È un personaggio sorprenderà, in ogni singola riga. Io me ne sono innamorata.
Ad accompagnare i due protagonisti, ci saranno tantissimi personaggi dalle mille sfaccettature, e ne rimarrete a bocca aperta.
Insomma, questo libro è assolutamente da leggere, le sue atmosfere accattivanti e misteriose non vi permetteranno di interrompere la lettura. Leggetelo non ve ne pentirete.









2 commenti:

  1. Avevo già letto altre recensioni di questo libro e adesso sono ancora più convinta di volerlo leggere *^*

    RispondiElimina
  2. Grazie Jessica. Ne sono molto felice

    RispondiElimina