martedì 25 ottobre 2016

[Segnalazione] "La spia del mare" di Virginia de Winter

Buongiorno miei cari, oggi voglio segnalarvi il libro della bravissima Virginia de Winter edito Mondadori. Non vedo l'ora di potersene parlare nella recensione. Per il momento, vi lascio i dati della segnalazione.



Autrice: Virginia de Winter 
Editore: Mondadori 
Collana: Omnibus Italiani 
Genere: Storico
Formato: eBook/Cartaceo
Prezzo: € 19,00 
Prezzo eBook: € 9,99
Data di uscita: 25 Ottobre 2016


TRAMA: Venezia, 1741. Cordelia Sheffield è una spia inglese, bella, intelligente e letale. Cassandra Giustinian invece è una nobile veneziana dalla grazia incantevole, colpita da una misteriosa malattia. Nessuno sa che sono gemelle, che dividono un'unica vita e l'amore per lo stesso uomo: lo splendido Cassian d'Armer, una spia del Doge, tormentato da un passato di guerra e violenza. Quando gli Inquisitori della Serenissima allungheranno le loro ombre sui segreti dei Giustinian, Cassian rischierà ogni cosa per salvare dalla morte la donna che ama. La lotta lo legherà fatalmente a tre uomini: un nobile francese fuggito dalla Corte di Versailles, un pari di Spagna in esilio volontario e un giovane abate, Giacomo Casanova, perfetto spadaccino e donnaiolo impenitente che li guiderà attraverso le calli e i balli fastosi, nella frenesia del meraviglioso carnevale veneziano. Agenti segreti e alchimisti, crudeli assassini coi volti della Commedia dell'Arte convergono nella Serenissima e danno avvio a un pericoloso gioco di spie, alla ricerca di un mistero sepolto sul fondo della laguna, dove una fanciulla dorme in una bara di cristallo, custode di un segreto che potrebbe far vacillare l'esistenza stessa della Repubblica di Venezia.

DOVE TROVARLO: Amazon

BIOGRAFIA AUTORE:
Virginia De Winter è una scrittrice italiana.
Ha cominciato a pubblicare su internet sul sito EFP ormai nel lontano 2004. Fanfiction su Harry Potter, Draco/Hermione, per la precisione, sotto lo pseudonimo di Savannah con cui gran parte delle persone e dei fan continua a conoscerla. Black Friars, a suo dire è nato in una sera di fine marzo molto triste per via della fine della stagione di pattinaggio e racchiude tutto ciò che libri, musica, viaggi e studi hanno lasciato in lei. Nella sua vita scolastica, sappiamo che ha frequentato il liceo classico e che, non contenta della sua già vasta conoscenza di lingue ormai fuori dall'utilizzo quotidiano, si è messa a studiare il russo. Ama la tranquillità, le città poco caotiche, le passeggiate vicino alla spiaggia, e il mare più di ogni altra cosa, mentre dice di detestare il traffico, la confusione e il rumore delle macchine, ma abita a Roma, che però appaga completamente, come lei stessa riferisce nel suo sito, "il suo senso estetico e in primavera ha un profumo meraviglioso". Le piace andare a ballare e in giro per il centro le notti d’estate, i mercati, le sale da tè, le mostre d’arte di Caravaggio, andare all’Opera e alle Terme di Caracalla, a mangiare africano e giapponese e a fare vasche tra gli scaffali delle librerie e dei negozi di accessori luccicanti e pieni di strass. Si definisce però una ragazza piuttosto pigra che passa volentieri le giornate sdraiata sul divano a leggere libri infiniti mentre sua sorella Ester gironzola per casa ascoltando Bruce Springsteen a tutto volume. Disordinata e nottambula, pur vivendo da sola con la sorella è costantemente rifornita di cibarie dai suoi genitori, che premurosamente le riempiono il frigorifero che lei vorrebbe vedere vuoto.
Anche nella sua vita privata, a parte la sua smodata passione per vampiri e principi di ogni genere e specie, sappiamo che ama andare in giro per la bella Roma andando in giro a procacciarsi Kebab o cibo giapponese. Ha una sorella di nome Ester e, presumibilmente, due genitori.

*biografia presa dal sito ufficiale dell'autrice.






Nessun commento:

Posta un commento